Realizzato da: A.i.p.s. (Francesco Giannico e Alessio Ballerini)

quando: 2011

dove: Roma

 

 

 

 

Roma Soundscape Project è il tassello iniziale per la realizzazione di un archivio nazionale del paesaggio sonoro italiano. Le nuove sfide dell’ etnomusicologia ci pongono di fronte a nuovi obbiettivi. Nuovi metodi, tipici del contemporaneo, come il web e i nuovi linguaggi artistici sperimentali, figli del mondo digitale e/o di ibridi con l’ analogico, ci forniscono uno strumento per la lettura. Ma quello che realmente colpisce oggi come mai prima, è la crescente antropizzazione del paesaggio che offre all’ etnomusicologia orizzonti del tutto nuovi e inaspettati che vedono al primo punto una stretta interconnessione tra ambiti disciplinari di vario tipo: arte contemporanea, musicologia, sviluppo dell’audiovisivo in ambito videoartistico, mixed media e archivi digitali etc….Roma Soundscape Project si propone sostanzialmente di realizzare la mappa sonora di Roma registrando dunque campioni audio della città, secondo criteri storico-artistici-architettonici, con microfoni, registratori digitali e contributi video che confluiranno nella produzione di documenti preziosi rielaborati creativamente attraverso l’organizzazione di workshop, eventi etc…

La prima mappa sonora e il primo workshop sono stati realizzati nel quartiere Pigneto. Gli argomenti trattati sono stati l’ecologia del suono, dal design acustico fino alla metodologia delle soundwalks (passeggiate sonore) attraverso analisi, estetica e pratica del paesaggio sonoro.

Si sono svolti tre moduli da 18 ore teorico-pratici: 

  • 1) Il Paesaggio sonoro tra ecologia ed estetica; Tecniche di registrazione microfonica; Definizione di una mappa sonora territoriale, pratica dei soundwalk. (ven13-sab14-dom15 maggio 2011)
  • 2) Verso l’estetica acustica. Pulizia dell’orecchio; Archiviazione del suono digitale sul web; Il designer acustico. (ven20-sab21-dom22 maggio 2011)
  • 3) Persi tra Iperrealismo sonoro o mera attività artistica ?; Costruire con i Suoni; Elementi di Sound Art e Metologia di un ensemble improvvisativo. (ven27-sab28-dom29 maggio 2011)

E’ possibile focalizzarsi su tutte le zone mappate presenti (sfruttando le api di Google) evidenziandone i contenuti. Nello specifico si potranno ascoltare i campioni audio registrati durante il workshop in Ecologia del Suono tenutosi a Roma presso il Circolo Arci Fanfulla da Francesco Giannico e Alessio Ballerini, i fondatori che hanno dato vita ad Aips.

Il workshop ha visto impegnati Matteo Allegretti, Giulio Deboni,  Ilaria Fasola, Raffaele Mariconte, Mirko Mistrorigo, Chiara Nardone in lunghe soudwalks (passeggiate sonore) nell’area denominata Pigneto durante le quali, registratore digitale alla mano, hanno campionato praticamente l’intero “triangolo” oggetto di studio.

Ringraziamenti

Ringraziamo i partecipanti al progetto: Matteo Allegretti, Giulio Deboni, Ilaria fasola, Raffaele Mariconte, Mirko Mistrorigo, Chiara Nardone; i supporters dell’iniziativa promossa da Les Flaneurs (http://www.lesflaneurs.it/) diffusa da Il Sostenibile, (http://www.ilsostenibile.it/) sostenuta da DocuSound (http://www.docusound.it/) e da Musica Elettronica (http://www.musicaelettronica.it/)

Un particolare ringraziamento va al Webmaster A.I.P.S. Fabio Petrosillo. Per saperne di più, per organizzare un altro workshop nella vostra città contattaci.

Gli incontri sono stati coordinati dai musicisti e sound designer Francesco Giannico e Alessio Ballerini.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY