cappello-progetto_0

 

RINGRAZIAMENTI


Un ringraziamento particolare al Cineclub Canudo che opera da anni con pervicace resistenza sul suolo pugliese sperimentando nuove poetiche di coabitazione e collaborazione culturale. Ai partecipanti Giuseppe Losapio, Annalisa Chieppa e Léa Silvia Moneta Caglio Daniela di Niso, Antonio Musci.

USO DELLA MAPPA


Basta posizionarsi su un segnaposto e cliccarci su per far coparire la popup con il player audio della zona interessata. Attendete qualche secondo prima di farlo partire affinchè il file venga caricato. Di seguito alla mappa i dettagli del progetto circa il suo svolgimento e le tracce musicali realizzate (grazie ai campioni audio raccolti) da  Francesco Giannico, Alessio Ballerini, Attilio Novellino, Alberto Boccardi e Giulio Aldinucci.

IL PROGETTO


SOUNDMAP OF YOUR CITY è un progetto curato dal soundesigner e musicista elettroacustico Francesco Giannico per conto dell’Archivio Italiano dei Paesaggi Sonori e grazie all’organizzazione  del Cineclub Canudo . Si è trattato di un workshop in ecologia acustica teso a realizzare la mappa sonora del centro storico della città di Bisceglie e che si è svolto dal 26 al 29 luglio 2012.

Partendo dal principio introdotto da Raymond Murray Schafer, secondo cui suoni dellʼambiente fin dai primordi della storia dellʼuomo non costituiscono soltanto unʼidentità culturale e sociale, ma possiedono delle valenze di natura cosmica abbiamo cercato di ricostruire il paesaggio sonoro del centro storico biscegliese tentando di prestare attenzione ai keynote sounds , sound signals e soundmarks.

Attraverso la pratica delle soundwalks  gli iscritti al workshop sono stati guidati in un tour nel centro storico di Bisceglie muniti di registratore digitale (zoom h4 e zoomh4n). Il lavoro di campionatura ha riguardato il centro storico e la zona del porto.

Ne è venuto fuori un lavoro composito in cui possono essere riconosciuti certamente alcuni tratti distintivi della piccola cittadina pugliese, come ad esempio: i suoni del porto ed il mercato ittico. Assumono un’altra valenza invece i suoni registrati all’interno del centro storico vero e proprio. Innanzitutto si è posto un piccolo problema di natura tecnica; contrariamente a quanto accaduto per altri progetti di mappatura sonora, le strade del borgo antico sono talvolta così strette ed impervie da non trovare un riferimento visivo sulle mappe di google; benchè localizzate correttamente dal nostro sistema di geolocalizzazione per quanto concerne le coordinate non sono quindi sempre ben visibili da un punto di vista cartografico e questo indubbiamente per la stessa natura del centro storico che avrà molto probabilmente reso difficile se non impossibile ai tecnici di google di mappare fotograficamente i luoghi in oggetto( non è possibile ad esempio sfruttare la modalità street view presente su moltissime altre mappe di google).

L’altro aspetto caratteristico è dettato dal fatto che alcune registrazioni, soprattutto in prossimità delle zone del porto, sono caratterizzate da un forte vento a causa dell’insinuarsi di quest’ultimo all’interno dei vicoli del borgo producendo talvolta come dei fischi e/o dei sibili che diventano più sostenuti in concomitanza della presenza dei piccoli archi che sormontano talvolta le intercapedini murarie degli edifici storici.

Dei 150 campioni audio raccolti sono stati pubblicati 52. Una selezione operata in base alla pulizia del campione audio, alla sua rilevanza cartografica, alla particolarità in essere del campione.

 

NON SOLO MAPPE SONORE


L’utilizzo dei campioni audio non si è fermato alla realizzazione della mappatura sonora ed è stato esteso un invito anche ad altri artisti di AIPS di contribuire con una traccia musicale alla realizzazione di quelle che vengono definite soundscape compositions . Questi brani ascoltabili in questa stessa pagina sono ad opera oltre che di Francesco Giannico, anche di Alessio Ballerini, Attilio Novellino, Alberto Boccardi e Giulio Aldinucci.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY